Redirect in corso... Associazione Culturale I Pagliacci - Home

info@ipagliacci.com

Cronistoria.

La compagnia teatrale "I Pagliacci" è la diretta derivazione della filodrammatica omonima costituita in Montalto Uffugo nei primi anni '80.
Fortemente connotata dall’uso del vernacolo calabrese, la Filodrammatica attinge al repertorio di autori regionali, portando in scena tra il 1985 ed il 1990 : "Fricaliestu animu nobile", "Piazza Tagliola" e "Curnutu e cuntientu".
Dopo un periodo di sospensione per naturali avvicendamenti, la Compagnia riprende i lavori nel ’95, aggiungendo al vecchio repertorio "Piazza Tagliola 2".
Seguono anni con alternanze di repliche e pause, finché nel 2001 si fa strada l’idea di costituirsi in Associazione Culturale ed ampliare il repertorio.
L’ingresso di nuovi elementi a fianco delle figure storiche rimaste dà vita ad un nuovo ciclo di rappresentazioni (2002 - "Due Amici 'mbrugliuni", 2003 - "Curnutu e cuntientu", 2005 - rielaborazione di "Piazza Tagliola").
I consensi raccolti portano la Compagnia all'attenzione delle autorità locali che consolidano una proficua collaborazione con la stessa.
Le aspettative sono alte e la Compagnia, nel 2005, decide di costituirsi in  Associazione Culturale per la valorizzazione degli usi e costumi montaltesi.
Nell’agosto dello stesso anno, all'interno della prestigiosa manifestazione del Festival Leoncavallo, la Compagnia è chiamata a coprire lo spazio teatro; lo fa in maniera brillante, con un nuovo allestimento di "Piazza Tagliola".
Seguono una serie di repliche in sedi prestigiose come quella del marzo 2006 presso il ridotto del Teatro “Rendano” di Cosenza, organizzata dal Rotaract Club cittadino e quella del Centro "Roberta Lanzino" di Rende.
Di prestigio la partecipazione al 3° Meeting Dialettale "Brutium" svoltosi a Rende nel dicembre 2005.

Nel 2006 vengono messi in cantiere due lavori, diversi tra loro per genere, ma perfettamente in linea con il filo conduttore della valorizzazione del vernacolo calabrese: "Promessi Sposi", commedia brillante e "Cavalleria Rusticana", trasposizione in prosa e lirica dell’omonima opera di Mascagni.
Quest'ultimo lavoro viene messo in scena come momento rilevante dell’ultima edizione del "Festival Leoncavallo" riscuotendo largo successo di pubblico e critica.

Nel 2007 vengono allestiti due grandi eventi : la commedia "Promessi Sposi" ed il film "Pagliacci". "Promessi Sposi" è una divertentissima trasposizione dell’opera manzoniana della durata di due ore e venti che rappresenta un grande lavoro sia per il cast (14 personaggi) sia per allestimenti e costumi - repliche a Montalto Uffugo (2) ed al Cinema Italia di Cosenza. "Pagliacci" ideato e diretto da Paolo Guglielmelli  è un film (DVD commercializzato) che rivede in prosa calabrese l’opera leoncavalliana; girato nei luoghi originali del libretto (Direttore di fotografia Luca Fortino–FilmakerItalia) e con la partecipazione volontaria di oltre settanta comparse locali e degli attori della Compagnia Teatrale per i ruoli principali: gli attori Mario Mazzotta nel ruolo di Canio, Chiara Cerenzia  per Nedda, Roberto Bruno dà vita ad un torbido Tonio, Enzo Leonetti l’impetuoso Silvio e Roberto Celebre in Arlecchino.
Eccezionale la colonna sonora scritta appositamente dal maestro Francesco Perri e registrata nel Teatro Rendano di Cosenza dall’orchestra "Serrensamble" - fonia di Raffaele Cardone.

Agosto 2008 - Liberamente tratta dall’opera di R Leoncavallo "Zazà" il 27 agosto viene messa in scena, sempre in prosa calabrese, "Zazà 'a sciantosa" scritta e diretta da Paolo Guglielmelli. Testo melodrammatico con prestigiosi allestimenti di fine secolo fra salotti e tabarin; copre lo spazio di prosa della IX edizione del Festival leoncavalliano

Caffè concerto - Agosto 2009.

La compagnia teatrale ha grande visibilità all’interno della serata dedicata al Caffè Concerto proponendo due scenette da avanspettacolo ed un omaggio musicale ad Ettore Petrolini (Gastone - interpretato da Roberto Celebre) con video originale proiettato su maxischermo.
Autore del palinsesto e direttore di palco Paolo Guglielmelli

Novbembre 2009 - Viene messa in scena la commedia "Peppina 'a zicca" di Franco Barca. La prima a Torano nella Sala Polifunzionale del centro città a cui seguiranno numerose repliche: Febraio 2010 a Mendicino, Aprile a Cosenza (La spiga di Serra Spiga), Giugno al Teatro Morelli, Luglio Festival di Prosa a Mendicino, Agosto a Montalto Uffugo e Camigliatello Silano.

Dicembre 2009 - Partecipazione ai "Mercatini di Natale" - 6 giornate nelle varie frazioni di Montalto Uffugo.

Cosenza in scena – in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cosenza , Assessorato alla Cultura e Spettacolo, la Compagnia viene inserita nel cartellone della prosa al Teatro Morelli con : "Curnutu e cuntiantu" e "Due pazzi in vacanza".

5 Gennaio 2011 - Anteprima nella Casa Circondariale di Cosenza della nuova versione di "Curnutu e cuntiantu" commedia dialettale in due atti di Massimo Bruno e Ruggero Ciancio – Interpreti Don Gustinu (Paolo Guglielmelli), Donna Filumena (Anna Perri), Peppinu (Davide Maida), Michele (Roberto Bruno), Ninetta (Maria Giovanna Lauria), con la regia di Paolo Guglielmelli.

11 gennaio 2011- Prima al Morelli di Cosenza della nuova edizione di "Curnutu e cuntiantu".

 

 

News.......

Statuto